Torna al menu biblioteche
Il calendario della Biblioteca in Giardino
A ritroso nel tempo del teatro
In viaggio tra giallo, noir e...
Bibliolandia
Improvvisazioni d'autore

direzione artistica e coordinamento
Silvana Candido

Ufficio Manifestazioni Culturali
Settore Cultura Biblioteche

tel. 02-55181266

organizzazione e realizzazione
FuoriScena
02/33607854 -339/1386996

comunicazione
Sonia Pampuri
tel. 0362-351029 / fax 0362-332893

dal 17 giugno all'11 settembre 2000, a Milano

Che ci vuole a scrivere un libro? Leggerlo è fatica.
Gesualdo Bufalino

Forse Gesualdo Bufalino potrebbe aver ragione quando afferma che la vera fatica nel rapporto con quell'oggetto "misterioso", che per molti di noi rimane il libro, risiede non tanto nell'imparare a scriverne uno, quanto nel prendere la decisione di leggerlo. La Biblioteca in Giardino vuole invece dimostrare al suo vasto pubblico che Bufalino potrebbe anche avere torto e che leggere un libro può rivelarsi una meravigliosa avventura.

L'AMBIENTAZIONE

Il luogo in cui gli eventi della Biblioteca in Giardino avverranno ha una natura complessa ed originale. Lo spazio prescelto è stato, infatti, quello dei giardini delle Biblioteche Pubbliche Rionali di Milano. Giardini solitamente confinati al ruolo di piccoli spazi ricreativi e di pausa tra un'ora di studio e l'altra e che a partire dal prossimo 17 giugno, per 37 magnifiche serate, si trasformeranno in luoghi d'incontro e di piacevole conversazione tra vecchi amici. Tutti gli incontri previsti dalla Biblioteca in Giardino si svolgeranno, ogni lunedì, mercoledì, giovedì e sabato, a partire dal 17 giugno fino all'11 settembre nelle seguenti Biblioteche Rionali: Affori, Baggio, Calvairate, Cassina Anna, Chiesa Rossa, Dergano, Gallaratese, Lorenteggio, Parco, Sant'Ambrogio, Tibaldi, Villapizzone.

I PROTAGONISTI

I protagonisti sono naturalmente i libri che abitano, con la loro magia, le nostre biblioteche e le trasformano in importanti centri d'incontro e di scambio tra le varie generazioni e le più differenti culture che vivono ogni giorno in una città multietnica come Milano. Libri che non si presentano, però, nella forma solenne e paludata di tradizionali strumenti di studio, ma nella più avvincente ed emozionate forma di piccole storie divertenti, insoliti enigmi da risolvere e a volte brevi avventure da vivere. Il ruolo di nocchiero nel periglioso mare della lettura verrà di volta in volta affidato a personaggi come Aldo Nove, Paco Ignacio Taibo II, Carlo Lucarelli e Michael Dibdin.

GLI ANTAGONISTI

Gli antagonisti non potevano che essere le arti espressive e figurative in genere, dalla musica al teatro, passando attraverso la danza e la pittura, nel tentativo di mettere a confronto mondi solo apparentemente destinati a non incontrarsi, almeno in questo millennio appena iniziato. Largo, allora, alle note improvvisate di Morgan dei Bluevertigo e di Manuel Agnelli degli Afterhours o alle vignette schizzate in pochi secondi da Stratolin, uno dei più noti disegnatori di Cuore o, ancora alle sfide a colpi d'incipit tra Andrea Carlo Cappi e Cosimo Argentina. Ma largo anche ad un viaggio nel tempo del teatro in compagnia di Carlo Goldoni, dei menestrelli medioevali e delle maschere tipiche della Commedia dell'Arte. Largo, infine, ai piccoli laboratori, alle fiabe viventi e alle esperienze musicali che insegneranno ai bambini di tutte le età quanto possa rivelarsi magico l'incontro con un libro.

LA TRAMA E L'INTRECCIO

Gli incontri della Biblioteca in Giardino si svolgeranno tutti seguendo una traccia ben definita, un vero e proprio fil rouge che, in questo caso, darà unità e senso compiuto ad ogni singolo evento. Un fil rouge composto da quattro differenti "fili", sorta di sezioni appositamente create per permettere ad ogni potenziale Lettore - Spettatore d'individuare facilmente l'evento più rispondente ad i suoi gusti.

Avremo la sezione dedicata ai bambini in cui l'approccio al libro avverrà tramite laboratori, spettacoli teatrali e musicali oltre ad alcune esperienze legate al mondo della danza e della pittura.
Il sabato pomeriggio dalle 17 alle 19, a cura del PESCE COLORATO.

Quindi vedremo la sezione dedicata ai giovani dove strumenti d'espressione differenti ma, comunque, tipici del linguaggio giovanile come la musica e la parola s'incontreranno sfidandosi quasi in una sorta di "singolar tenzone" fino all'ultima "improvvisata" battuta.
Il mercoledì sera a partire dalle ore 21, a cura di ADDICTIONS.

Poi potremo goderci la sezione più classica, quella dedicata agli amanti di uno dei generi letterari più longevi e prolifici, che la storia della letteratura mondiale conosca. Il giallo ed il suo complesso mondo saranno esplorati, con l'aiuto di alcuni tra gli autori stranieri più interessanti come Paco Ignacio Taibo II e Michael Dibdin.
Il lunedì sera a partire dalle ore 21, a cura della LIBRERIA SHERLOCKIANA.

Infine potremo dedicarci ad un'esplorazione divertente e raffinata di alcuni dei momenti e dei testi in cui l'incontro tra la scrittura e la magia fisica del teatro ha prodotto risultati originali e per certi versi indimenticabili.
Il mercoledì sera a partire dalle ore 21. A cura di FUORISCENA.